SEGUICI SU TWITTERSEGUICI SU INSTAGRAM
Accedi all'area privata o registrati
Piattaforma gratuita di Annunci per l'economia circolare ­ Riusalo.it
RICERCA OGGETTI
Parola chiave


Categoria


Provincia


Naviga gli oggetti per categorie


area INFO ultime dal blog
Messico, un albero artificiale per ridurre l’inquinamento
Si chiama BioUrban ed è stato lanciato nel 2016 da una startup messicana

Pontedera, un gol contro l’inquinamento!
A Pontedera il primo stadio al mondo con sedili in plastica riciclata

Ecoeventi: a novembre l’11a edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti
L’evento si terrà dal 16 al 24 novembre; tema di quest’anno è: “Educare alla riduzione dei rifiuti”



area RAEE
info e mappa

RAEE Info e Mappa

Economia circolare, i centri di riuso: cosa sono e perché sono importanti

Allungare la vita degli oggetti per salvaguardare l'ambiente





In molti, soprattutto ultimamente, avranno sentito parlare dei centri del riuso, ma in pochi sanno davvero cosa sono e a cosa servono. Questi centri non sono altro che il concretizzarsi delle varie direttive europee in materia di prevenzione dei rifiuti. Una in particolare, la 2008/98/CE che ha tracciato la definizione del termine riutilizzo, definendolo come “qualsiasi operazione attraverso la quale prodotti o componenti, che non sono rifiuti, sono reimpiegati per la stessa finalità per la quale erano stati concepiti”.

Il riuso, o riutilizzo, dunque come pilastro dell’economia circolare, quella che ha il fine di minimizzare gli sprechi, limitando la produzione di rifiuti ed evitando di attingere a nuove risorse, impiegando quelle già esistenti. Ecco quindi che i centri del riuso si inseriscono in questo circolo virtuoso con le triplici finalità: ambientale, economica e sociale.

Ma facciamo un passo indietro e proviamo a tracciare un identikit dei centri di riuso. Essi sono spazi attrezzati dove le persone possono consegnare, o meglio donare, oggetti che non gli servono più ma che potrebbero essere utili ad altri. Così facendo, si allunga il ciclo di vita dei beni con vantaggi sociali, economici e ambientali.

I centri del riuso, da un lato, concorrono a ridurre la produzione di rifiuti favorendo il riuso e prolungando il ciclo di vita dei materiali e dei beni, dall'altro cercando di soddisfare i bisogni delle fasce economicamente più sensibili della popolazione rendendo disponibili beni usati gratuitamente (o in alcuni, a seconda dei regolamenti comunali, a bassissimo costo), creando anche opportunità di lavoro. Più oggetti riusati, meno risorse impiegate per fabbricarne di nuovi e meno rifiuti prodotti. Un risparmio per chi li compra, per l’ambiente e per gli enti gestori del servizio di recupero che non devono trasportare/smaltire nuovi rifiuti.

A volte, i centri del riuso sorgono in prossimità dei centri di raccolta dei rifiuti urbani (e assimilati), o stazioni ecologiche autorizzate per sfruttarne le sinergie nel rispetto della normativa in materia di rifiuti e di prodotti. Ai sensi di quanto previsto dall’art. 180 bis del D.Lgs. n. 152/2006 possono anche essere collocati all’interno di un centro di raccolta. A loro interno possono trovarsi anche postazioni di riparazione per effettuare operazioni di pulizia e di piccole manutenzioni di cui necessitano alcuni oggetti.

Ovviamente, i centri non sono discariche! Dunque, non è consentito il conferimento di materiali o oggetti per i quali sussista l’obbligo di conferimento presso centri di raccolta dei rifiuti urbani, ovvero di avvio a recupero o smaltimento. A discrezione dei centri è la durata della permanenza dei beni all’interno della struttura, qualora un oggetto non venisse richiesto da nessuno si può avviare allo smaltimento.

Quindi, riutilizzate tenendo sempre a mente il motto di Riusalo.it: UN OGGETTO RIUTILIZZATO È UN RIFIUTO EVITATO!

Portale italiano per il riuso dei rifiuti ingombranti
La prima piattaforma italiana per la prenotazione del ritiro dei rifiuti ingombranti e per la promozione del riuso.
bottom non solo
bottom comuni
Asinco srl - PIVA:06294640823